La giurisprudenza conferma ancora una volta la validità della clausola della roulette russa